I 5 peggiori film del 2005

5) Wedding Crashers (2 Single a Nozze)

Cast: Owen Wilson, Christopher Walken, Il Pirla

I produttori di Wedding Crashers hanno cercato in tutti i modi di convincere la popolazione eterosessuale maschile che questo film NON fosse una "commedia romantica", hanno pure messo un paio di tettine nei prime 15 minuti della pellicola per catturare tutti i momenti di attenzione del maschio accompagnato-da-fidanzata, che solitamente capitola tra il 14 e il 16 minuto del primo tempo, in modo che potesse rispondere agli amici single  "si si vai è pieno di figa orca boia" quando gli avrebbero chiesto com’era il film. Beh con me non attacca, dopo il montaggio orgiastico iniziale il film passa velocemente ad essere la solita, trita, noiosa e prevedibile "commedia romantica". Ci sono tutti gli elementi chiave di questo genere: dei fottuti matrimoni, delle fottute passeggiate al tramonto, dei fottuti maschi ipersensibili e dei protagonisti più insopportabili di un assolo di flauto eseguito da un bamboccio delle medie. 

Owen "naso a chicane" Wilson e Il Tizio Sempre Presente Nei Film di Ben Stiller (che per brevità da ora in poi verrà riferito come "il pirla") lavorano in uno di quei classici lavori che fanno solo nei film di hollywood, cioè sono occupati 10 minuti l’anno e solo all’inizio del film, come divorzisti. L’ossessione che apparentemente occupa completamente le loro vite è imbucarsi ai matrimoni, poichè secondo la teoria del loro guru (Will Ferrell che in un cameo salva da solo quasi l’intero film) una donna presente ad un ricevimento del genere è più diponibile a darla via. Perchè invece di subirsi il matrimonio non vanno direttamente al ricevimento è un mistero che non viene mai spiegato nel film. Ma d’altronde se il film seguisse una logica io che cazzo avrei da scrivere? Entrambi riscuotono molto successo con questa tecnica, ma Wilson decide di farla finita. Il pirla decide quindi che per l’imbucata finale serve qualcosa di clamoroso, decidono pertanto di recarsi al ricevimento del Ministro del Tesoro. Qui, con enorme stupore mio, Wilson scopre l’ammmore come non l’aveva mai conosciuto prima nella forma di Rachel McAdams, la classica "ragazza perfetta" da film che sa solo sorridere, amare la natura e essere mielosamente dolce. Già perchè oltre a questo non sa fare altro, non mostra alcun segno di acume o intraprendenza, tutte le donne nell’universo di Wedding Crasher sono o troie o sorridono constantemente come ebeti. W il femminismo!

La McAdams, come vuole il genere, sta per sposarsi con la classica macchietta dello Stronzo Universale: un ricco borioso che la tradisce, la tratta con indifferenza e probabilmente si diverte a rovesciare le tartarughe e osservarle morire. Mentre il feeling tra loro due cresce il pirla e la chicane vengono invitati nella casa in campagna della famiglia di lei che comprende: il fratello frocio malato di mente represso (e non sto scherzando), la moglie ninfomane del ministro, la sorella psicotica e ninfomane e una vecchia apparentemente malata terminale di sindrome di tourette. A questo proposito voglio sapere perchè ad Hollywood tutte le ottuagenarie dicono parole come "frocio" , "cazzo", "fottere" e in generale parlano constantemente di sesso, curiosamente nei momenti meno appropriati immaginabili, come a formalissimi pranzi aristocratici o funerali. Un’altra "esilarante" variante ce le mostra alla guida di i Harley Davidson o impegnate in sport estremi come il paracadutismo o guardare il Tg4 fino alla fine. Il problema di questo clichè è che continua a funzionare, al cinema c’è sempre qualche coglione che, tra uno squillo del suo cellulare non spento e l’altro, ride di gusto a queste scene. (Apro una parentesi a proposito di questo. So che siete la fuori possessori di suonerie col vostro nome cantato. Qualcuno di voi probabilmente starà pure leggendo questo post ora. Non sono ancora riuscito a perfezionare gli ultimi dettagli scientifici, ma un giorno ci riuscirò. E quando quel giorno arriverà verrò da ognuno di voi ad aprirvi lo sterno usando una penna bic, poi clonerò un Tirannosaurus Rex e l’addestrerò con amore a cagarvi dentro il petto a comando. Quindi mi siederò e guarderò commosso la vostra morte bevendo un Estathè. Chiusa la parentesi.) Non so voi ma se una vecchia frigida che non scopa da qualche decina di anni si mette a parlare di sesso non rido, chiedo a mia madre di abbassare il volume di "C’è Posta Per Te". 

Quando gli sceneggiatori non sanno far ridere si inventano delle macchiette assurde come le vecchie sboccate e le fanno interagire con "persone normali" in modo da rendere evidente a tutti la loro stranezza. Qui abbiamo addirittura una intera famiglia di "esilaranti" "pazzi scatenati". Bah. Comunque entrambi stringono i loro rapporti con le due figlie del ministro e, ovviamente come da copione, 3 secondi prima che la McAdams sta per professare il suo amore per Wilson, lo Stronzo Universale rivela a tutti che i due sono dei "wedding crasher" sotto falso nome. Seguono 20 minuti interminabili di Wilson che si ubriaca con la barba di 3 giorni, guarda con gli occhi lucidi fuori dalla finestra mentre piove intanto che la tipa procede controvoglia con i preparativi del suo matrimonio. Bla bla bla. Alla fine il pirla si sposa con la ninfomane psicotica, Owen viene invitato al matrimonio e la ritrova offrendole una spiegazione per il suo "hobby" meno convincente dell’arringa di un avvocato difensore al processo di Norimberga. Ma in un soprendente colpo di scena la tizia scarica il burbero stronzo dopo 6 secondi netti e scappa via con il brillante naso a chicane, il pirla e la ninfomane psicotica. Bella merda.

Voto:
 

2 paia di tette, le uniche cose decenti del film

4) Million Dollar Baby

Cast: Clint Eastwood, Hillary Swank, Morgan Freeman Che Interpreta Il Saggio Morgan Freeman

Clint Eastwood interpreta il classico allenatore di boxe ultra-pragmatico e indurito dall’amarezza della vita e dal fatto di non avere alcun rapporto con la figlia, Hillary Swank è invece una ragazza iper-ottimista cresciuta senza una figura paterna. CHISSA’ CHE SUCCEDERA’!. La buona volontà e i sui modi di fare ovviamente sciolgono il vecchio cuore di Clint che comincia ad allenarla fino a farle raggiungere il successo. Fino a questo punto il film è abbastanza carino, seguire l’ascesa della Swank è avvicente come in tutti i film sportivi.e i due hanno un buon feeling. La tragedia (cinematrografica) avviene subito dopo l’incidente che rende una vegetale la protagonista. E’ un film di Hollywood, ergo Il dolore che provano e la situazione vengono sfruttati gratuitamente per ottenere facili lacrime dal pubblico. L’ultimo atto del film è un susseguirsi di sguardi languidi e discorsi anacronistici sdolcinati.

Come se tutto questo non fosse abbastanza mieloso appare Morgan Freeman nella sua solita energetica interpretazione del vecchio che snocciola triti consigli su come superare le fasi tragiche della vita. In questo film è particolarmente scatenato nei suggerimenti, dato che li rivolge praticamente ad ogni essere vivente sullo schermo e anche a delle muffe sul muro.
Perchè Morgan Freeman ha un lavoro? Perchè? Qualcuno, dopo la visione di un film ha mai detto, "mah questo film non è male, certo se ci fosse stato Morgan Freeman con la sua classica scena dove interpreta il vecchio saggio che consiglia l’ancora poco risoluto protagonista del film, beh cazzo, allora si che sarebbe stato un classico!" NO. Nessuno lo ha mai detto. Nessuno. Forse proviene da più in alto, forse Morgan Freeman è necessario alla stesura di una sceneggiatura?

– Sceneggiatore #1: Cristo questo film è una schifo!
– Sceneggiatore #2: Cazzo non riusciremo mai a consegnarlo!
– Sceneggiatore #1: Aspetta, cred… credo di avere una idea…
– Sceneggiatore #2: No non, dirlo, non possiamo usarlo ancora!
– Sceneggiatore #1: MORGAN FREEMAN.
– Sceneggiatore #1: SI. MORGAN FREEMAN… CHE INTERPRETA UN VECCHIO SAGGIO CHE GRAZIE ALLA SUA ESPERIENZA PORTA SULLA GIUSTA VIA IL PROTAGONISTA DEL FILM ANCORA INSICURO DELLE SUE AZIONI.

è tutto qui quello che serve?

– Produttore: Uh? M-O-R-G-A-N F-R-E-E-M-A-N?
– Produttore: REALIZZATE. QUESTA. MERDA. ORA!

Secondo la mia opinione professionale ci deve essere qualche produttore segretamente innamorato di Freemizzle che da "luce verde" a tutto ciò che lo vede tra i protagonisti. Probabilmente fosse per questo deviante figuro avremmo molti più film con l’attore di colore presente. Immaginate per esempio Zoolander che a metà del film incrocia il vecchio Morgan che gli spiega che oltre alla bellezza c’è di più nella vita e improvvisamente da film demenziale vira e diventa una scontata morale sulla superficialità e la mancanza di comunicazione della società moderna.

Yawn.

Oppure in Fast And Furious arriva e convince i tamarri a guidare con le cinture allacciate, il casco e ad avere gli abbaglianti accesi anche di giorno. Qualcuno ci avrà pensato, me lo sento, ma probabilmente è stato schiaffeggiato in tempo. Aggiungere Morgan Freeman ad un film per farlo sembrare più "profondo" è come curare una disfunzione erettile con un calendario della Montalcini. É logico quanto far scegliere Miss Italia ad Andrea Bocelli. Che dio fulmini i fan di Tom Waits, non fatelo.

Clint, non molto tempo fa eri una adorabile reazionario figlio di puttana che sparava alle minoranze etniche e poi domandavi loro di passarti il sale a tavola, oggi sei vecchio, retorico e buonista .L’unica costante è che mentre reciti sei più immobilie del cadavere di Christopher Reeves. Perchè Million Dollar Baby, Clint? Perchè? C’è stata forse una indagine di mercato che richiedeva un film su una boxer donna e uno sull’eutanasia e qualcuno ha pensato "wow uniamo le due cose e raddoppiamo gli incassi!". Se è così voglio nomi e cognomi delle persone coinvolte in modo tale da inscenare il finale di "Jay & Silent Bob Strikes Hollywood" dal vivo.

Voto: 1 44 Magnum e mezzo

Clint hai rotto le palle, torna ad essere il neo fascista di una volta e spara a Morgan Freeman (: è nero) 

3) Batman Begins

Cast: Christian Bale, il tipo di Schlinder List, Morgan Freeman disarmato.

Batman mi è sempre risultato più simpatico rispetto ai suoi colleghi supereroi, a differenza di loro non ha mai nascosto la sua prorompete omosessualità. Batman se avesse il tempo guiderebbe il corteo di tutti i Gay Pride del mondo. Ma non può, ecco perchè ha assunto Robin.

In questo prequel potremo scoprire come Alfred lo ha fatto diventare un gaylord, le prime bambole, i primi concerti di Madonna, i primi cartoncini del batcostume, mentre le forze del male, guidate dalla "fidanzata" di Tom "la mia tipa è vergine, ma non sono affatto gay" Cruise cercano di riportarlo nel freddo e ostile mondo dell’ eterosessualità.

Riuscirà Batman ad usare tutti i suoi gadget feticisti fallici prima che la Mussolini diventi sindaco di Gotham City? Scopritelo in dvd!

Voto: 4 Dildo

    
Meglio di Brokeback Mountain.

2) Danny The Dog

Cast: Jet Li, Bob Hoskins, Morgan Freeman Che Interpreta Il Saggio Morgan Freeman

Jet Li è Danny, un animale letteralmente, cresciuto come un cane ammaestrato a seguire gli ordini del suo padrone, Bob Hopkins, un gangster di quartiere. Hopkins riesce a controllare  Danny tramite un collare che inibisce il suo istinto aggressivo. E fin qui tutto ok, uno si immagina, "wow la trama ha un pizzico di originalità rispetto al solito, chissà che non venga fuori qualcosa di carino" tipo Ong Bak. Ong Bak aveva la stessa trama delle composizione biochimica stampata sull’etichetta dell’Acqua Rocchetta, ma a nessuno è fregato un cazzo. C’era sto tizio che per 90 minuti menava e saltava senza alcun canovaccio o nesso logico E A TUTTI ANDAVA BENISSIMO COSI. Invece per Danny The Dog tutto ciò era "troppo poco". Sei seduto al cinema, appena finita la scena iniziale dove Jet Li spacca una dozzina di culi a caso ti aspetti una eiaculata di 90 minuti di effetti sonori di braccia rotte e colli spezzati ma ecco che TAC, arriva Morgan Freeman ciondolando e comincia a balenarti per la testa un "oh cazzo" ma solo quando realizzi che Morgan Freeman è cieco che pensi "siamo fottuti". Morgan fottuto Freeman. CIECO! Non ho parole per esporre la mia opinione sull’idea di utilizzare Morgan Freeman come non vedente, quindi mi farò aiutare da una immagine

La sua entrata trasforma un film che poteva essere un piacevole passatempo in una mattonata zuccherosa sui sentimenti che va avanti per oltre 1 ora e distrugge il ritmo della pellicola. Se voglio vedere un trattato su tutto ciò mi accendo la tv alle 3 di notte e guardo Ghezzi che mi introduce un film cingalese, non vado certo da Jet Li per questo. Ecco come dovrebbe essere il suo film ideale:

TITOLI DI TESTA

Jet Li entra dopo "assistente di regia" e stermina un medio-grande centro abitato

TAGLIO

Jet Li riflette sulla crudeltà umana e sulle sue azioni inarcando un sopracciglio e guardando fuori da una finestra

FADE OUT

 Jet Li entra in un club e uccide tutti gli uomini che bevono il chupito con una spada laser

FADE OUT

 Le donne sopravvissute iniziano una orgia lesbo per festeggiare

THE END  

Questo è tutta la complessità  che chiedo da un film con Jet Li, non mi aggiungete un cazzo di altro!

Un’ultima cosa, si è fatto un gran parlare della colonna sonora composta dai Massive Attack, beh poteva benissimo essere curata da Amedeo Minghi che campionava i suoi starnuti e non molti avrebbero notato la differenza. Quando la scena richiede un suono pulsante per sottolineare l’azione è moscia, e quando sullo schermo appare letargicamente Morgan Freeman ad elargire i suoi consigli new age è ancora più moscia. Da quando i Massive Attack hanno smesso di bucarsi sono diventati mediocri. Coincidenza? Non credo proprio, è successa la stessa cosa ad "Art Attack".

Voto:
  

3 bastoni da cieco in ferro da piegare in testa a Morgan Freeman

1) She Hate Me

Cast: Anthony Mackie, Woody Harrelson, Monica Bellucci 

Spike Lee odia l’uomo bianco.

Voto:
Non pervenuto per discriminazione razziale.

Comments are closed.