Supertrashone

Mentre facevo zapping  questo pomeriggio sono capitato a "Italia sul 2" su Raidue (duh). Di solito appena vedo il logo di questra trasmissione urlo e batto i piedi finchè il canale non cambia da solo o qualcuno sfonda la porta e spegne la tv.  Ma questa volta ho visto il faccione di Er Piotta ed ho pensato "oh respira ancora!".

Ero contento per lui.

A quanto pare l’avevano chiamato per discutere dell’ultima catastrofe che si sta abbattendo sul nostro Paese: i rapper che dicono le parolacce. Contro di lui un tizio che ululava clichè muovendo le braccia e usava la frase "bambini in pericolo" ogni 3 parole. Credo fosse un bagnino o uno psicologo – non lo so – confondo sempre le due professioni.

Era particolarmente preso nell’avvertire il pubblico a casa che "moriremo tutti!!1!" se continua così. L’apice è stato raggiunto quando il tizio ha chiesto a Piotta di farsi portavoce del "rap" e chiamare Mondo Marcio e Fabri Fibra per riportarli alla retta via. Mi sembra una buona idea, la telefonata potrebbe andare così:

"Pronto! Ciao Fabri sono il Piot-Pronto?"

Ma tutto ciò non è importante, ricordate cosa diceva il Mahatma Gandhi

Prima ti ignorano,
poi ti deridono,
poi ti combattono.
Poi vinci.

Noi siamo a tra "prima ti ignorano" e "poi ti scaricano da Emule". Ma siamo li eh.

Comments are closed.