Rossz Csillag Porcu Dighel

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Wax Taylor – Alien in my Belly (da: Hope & Sorrow)

A Wax Taylor purtroppo è capitato uno dei problemi maggiori che affliggono i musicisti al giorno d’oggi: è francese. Fortunatamente, però, ha deciso di combattere questo handicap facendo musica che non fa schifo. Si parla di musica “derivata” in questo caso, è riuscito infatti a mischiare le atmosfere cupe e affascinanti del trip hop con qualcosa che non faccia venire voglia di infilarti una siringa di adrenalina nel cuore per la noia. Mmh, questo pezzo mi ricorda qualcosa.

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Venetian Snares – Szerencsétlen (da: Rossz Csillag Allat Született)

Venetian Snares è un mistero per me, ha realizzato una montagna di dischi eccellenti eppure è ancora semisconosciuto. Cioè è un canadese pederasta il quale per hobby rilascia musica per gente che suda dai capelli mdma – e quando non lo fa titola interi album in ungherese – quindi avrebbe tutte le carte in regola per sfondare. Mah.

Per quelli che tengono il conto: Rossz Csillag Allat Született > La vita di Ghandi

Comments are closed.