Indie Boys

Lasciamo stare i 3 a destra.

Chi è il tipo a sinistra e CHE CI FA SU QUESTO PIANETA?
Sembra il cameriere di un pub in cui servono solo cocktail arancioni con la fragola incastrata sul bordo del bicchiere e senso di non appartenenza e depressione perchè tuo padre è del sud e all’antica e non accetta che sei gay. “oh papà ti dimostrerò che sono un vero uomo fondando un gruppo indie/britpop/rock e vestendomi come una coverband dei Kraftwerk su Vitaminic e sarai orgoglioso di me, TE LO PROMETTO!”

Se questa era la tua missione ‘sta foto è lo Shuttle Columbia che esplode al rientro nell’atmosfera.

Missione fallita.

Seriamente, fa sembrare Pasta degli Amari il bazooka di Charles Bronson quando sparava alle minoranze etniche nel “Giustiziere della Notte”.
Però sono sicuro che conosce tutta la carriera di Morrissey, anzi probabilmente ci ha scopato anche insieme. That’s, like, SUPERINDIE!

Perchè devo passare tutti i miei 2x anni circondato da questi post-yuppie che hanno sostituito il cellulare da 1 kg con l’iPod ed invece del completo di Armani si danno un tono col vinile originale di “Debaser” dei Pixies? Non si può tornare ai truzzoni con le buffalo, le felpe rigide blu col cappuccio e il booster di metà anni ‘90? Li preferisco a questi poser che si sentono superiori a chiunque non apprezzi i Joy Division con il loro stesso fervore.

Almeno erano più veri.

Comments are closed.