E’ così che rosica un italiano

Su Rai1, al dopofestival, è appena andata in onda la migliore guerra dei poveri di sempre. Frankie HI NRG Vs. Zampaglione. Wow, e ora con chi sto? E’ come decidere se prendere le parti del tuo senso di smarrimento e solitudine universale che provavi a 13 anni o i primi 14 giorni dopo che la ragazza a cui hai detto “ti amo” ti risponde “ah, io no. Hai visto blair witch project?”. Ma poi ricordi che a 13 anni ti bastavano le seghe per essere felice e realizzi che Zampaglione è una troia e infine prendi la tua sofferta, ma moralmente inappuntabile per la tua crescita di uomo, decisione.

E’ comunque un grande momento per la ricerca italiana: qualche giorno fa la prima fotografia del punto g della storia, ed ora la prima documentazione video di come rosica un insopportabilmente sostenuto e arrogante stronzo.  Dove ci potremo spingere di questo passo?

Ma osserviamo il video.

Un particolare importante: Zampaglione non era presente durante lo sputtanamento dell’attempato Mc autore di “fight the fida”, ” quelli che benpensano” e “nient’altro”. Stava per i fatti suoi. Probabilmente in una bettola, circondato da donne dai confusi valori morali e i 18 membri della sua band invisibile, quando vede su Rai1 che qualcuno sta parlando male di lui. Qui scatta forse uno momenti “when keepin it real goes wrong” più limpidi che la televisione italiana ricordi: il Zampa continuerà a succhiare lo spaghetto in gola che ha mezzo inghiottito o andrà a rovinarsi in diretta televisiva? YouTube ci dà la risposta. E la risposta è “HA HA, PIRLA!”

La sua tecnica  è fomidabile. Inizia rivolgendosi al suo collega di adipo con “fratello Frankie!” un tentativo — come per dire, “Oh, amico Frankie! autore di musiche di miei album e 600 miei video, la tua critica non mi tange e anzi, ti stimo, e la trovo appropriata! ” — che 13 secondi dopo si dimostra sorprendentemente falso ed ipocrita. E poi lo accusa del proprio rosicamento.

Ma è solo l’inizio del crescendo del suo livore e rossore in viso provocato da un affanno passivo-aggressivo finto distaccato che finalmente sfocia, libero da costrizioni, in un puro “NO VAFFANCULO, VENDI MENO DISCHI DI ME (fratello)” e realizzando così la posizione finale del Loto del Rosicamento.

E dimostrando che perfino l’autore di “Le incomprensioni sono così strane / sarebbe meglio evitarle sempre / per non rischiare di aver ragione /  ché la ragione non sempre serve.” è più rapper di Frankie Hi NRG MC.

Comments are closed.