Agnelli Convulsi

Abbiamo raggiunto il capitolo finale della saga Agnelli. Durante una recente intervista al Corriere.it il nostro è stato assalito in diretta da domande sul suo blog e sulla hit “convulsione emozionale“.

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

È interessante come lo scopashampoo commetta lo stesso errore di molti altri suoi fan, e cioè immaginare che l’autore sia un grande fan degli Afterhours. In realtà non ho mai ascoltato un loro album. Il blog agnelloso è stato creato durante un  periodo buio in cui frequentavo una grossa fan del gruppo, cosa che mi faceva incazzare quotidianamente.
Un giorno, mentre cercavo di spiegare alla poveretta la pochezza dei testi del gruppo milanese, le dissi che chiunque avrebbe potuto scrivere in quel modo. Che non c’era bisogno di alcun talento speciale. Lei disse di no. Un paio di ore dopo canzone e blog erano online.

Ancora oggi i fan idioti del gruppo citano i pezzi della canzone e del finto blog, credendo che il tutto sia vero. Che sia l’ennesima geniale creazione del “maestro”.

Questo porta solo a una semplice conclusione, scegliete voi quale: o gli Afterhours e Manuel Agnelli fanno cagare, oppure tutta la più grande arte del mondo si crea solo quando si ha voglia di scopare.

Comments are closed.